1 Flares 1 Flares ×

Quando arrivo a Monopoli per le vacanze una delle cose che amo fare è precipitarmi nel panificio dietro casa e mangiare un mega triangolo di focaccia pugliese per colazione. Forse è un po’ eccessivo per chi celebra ogni mattino il proprio risveglio con brioche e cappuccino, ma per chi come me vive al “nord” è impossibile resistere alla tentazione della focaccia pugliese, qualsiasi ora sia.

D’estate poi, prima di andare in spiaggia è normale portarsi uno spuntino per acquietare la fame verso le 13.00…  e non c’è nulla di meglio che una “ruota” di focaccia pugliese con pomodorini e impasto di patate.

Naturalmente c’è una sola focaccia che batte tutte le altre ed è quella preparata dalle mani della nostra cara Zia Lucia.

Questa volta anche solo vedendo le foto scattate da Daniela, non resisterete alla tentazione di rimboccarvi le maniche e iniziare ad impastare.  Giuro non ve ne pentirete e se posso darvi un consiglio, quando andrete a comprare gli ingredienti necessari alla preparazione, prendere anche 1 o 2 etti di mortadella. Una volta pronta la focaccia pugliese, quando ancora è tiepida, tagliatela a metà e farcitela come se fosse un panino … buon appetito!

INGREDIENTI (per 4 teglie medie)
1kg farina
200gr patate
25gr lievito di birra
6 cucchiai olio d’oliva
1 cucchiaio di sale
1 pizzico di zucchero
acqua q.b.

CONDIMENTO
olio, pomodorini, origano, sale e olive

PROCEDIMENTO
Mettetevi il cuore in pace ci vorrà qualche ora prima che potrete assaggiare la focaccia, ma una volta pronta e addentata non vi pentirete di questi infiniti minuti farinosi. Non volevo spaventarvi, la preparazione è piuttosto veloce, ma ci vorranno un paio d’ore per la lievitazione, ore che potrete impiegare per smaltire preventivamente la focaccia.

Siete pronti? Ebbene, mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e sale grosso. Lavate bene le patate, asciugatele e immergetele con tutta la buccia nell’acqua ancora fredda. Lasciate cuocere per circa 35 minuti, ma attenzione prima di scolare le patate accertatevi che siano ben cotte e morbide punzecchiandole con la punta del coltello.
Una volta pronte, spelatele e schiacciatele accuratamente con una forchetta o in alternativa per rendere più facile l’operazione aiutatevi con uno schiacciapatate.

A questo punto si potrà procedere con l’impasto.
In una ciotola abbastanza capiente versate la farina, le patate schiacciate, il sale, l’olio, un pizzico di zucchero e il lievito precedentemente sciolto in qualche goccia di acqua bollente. Iniziate ad impastare aggiungendo un po’ di quell’acqua che è servita per cuocere le patate. Lavorate l’impasto finché non avrà raggiunto una consistenza morbida ed elastica.

Durante la lavorazione picchiettate bene con la mano in modo da incorporare l’ aria che si viene a creare, a questo punto ricoprite l’impasto con un canovaccio  e lasciatelo lievitare un paio d’ore. Se volete seguire alla lettera la ricetta di Zia Lucia inserite il tutto un sacchetto di plastica pulito, in modo che raggiunga la temperatura ottimale di 30°.

Quando la pasta sarà lievitata, ricoprite con dell’olio il fondo delle teglie, e stendete a mano l’impasto. Per poterlo domare più facilmente Zia Lucia ci consiglia di versare qualche goccia di olio sulle mani prima di stenderlo sulla teglia.

Condite il tutto con i pomodori tagliati a spicchi, olive, origano, olio e sale.

Infornate a 200° e lasciate cuocere per circa 30 minuti, finché la vostra focaccia non sarà dorata e pronta per essere divorata.

written by Ilaria

Categories: Puglia, Zie d'Italia

2 Responses so far.

  1. Ottima! Noi ci candidiamo ad un pezzo!

Leave a Reply


  • Ardiri Photo Wedding
  • Apulia Digital Stock
  • Workshop
  • Autoservizi Amodio