0 Flares 0 Flares ×

Da bambina Zia Lucia una volta alla settimana veniva svegliata all’alba dalla madre per preparare il pane, 10 kg di farina da impastare per ore. Mentre il sole sorgeva e le mani erano in pasta, la piccola Lucia e sua sorella Marianna attendevano con trepidazione le 9 del mattino, il momento in cui dall’impasto del pane la mamma avrebbe ricavato delle gustosissime e semplici frittelle.
Immaginiamo ora queste frittelle ripiene di mozzarella e pomodoro… di cosa stiamo parlando?
Ovviamente di uno dei cibi più buoni in assoluto, e se non siete mai stati in Puglia, mi spiace per voi ma non conoscete il vero sapore dei panzerotti, un misto di tradizioni e convivialità.
Per noi, nipoti acquisiti e non di Zia Lucia, la panzerottata è un rituale al quale nessuno riesce a sottrarsi. Si tratta di una vera e propria prova di resistenza: c’è chi dopo il terzo panzerotto si siede in panchina, chi non osa dire quanti ne ha mangiati e ci sono poi i più audaci, che riescono ad andare oltre il temutissimo numero dieci.

La preparazione dei panzerotti è molto semplice: la base del panzerotto è molto simile a quella del pane e della pizza. Il ripieno classico è costituito da mozzarella e pomodoro, ma esistono molteplici varianti tra cui la ricotta forte, anche detta in dialetto barese ricotta “squanta” (ossia piccante).

Cosa state aspettando? Prendete un chilo di farina e invitate a casa gli amici!INGREDIENTI
Per l’impasto
1 kg di farina
1 cucchiaio di sale
1 cucchiaino di zucchero
1 lievito
6 cucchiai di olio
Acqua quanto basta
Olio per frittura

Per il ripieno
½ kg di mozzarella
300 cc di passata di pomodoro
origano

Su di un piano di lavoro disponete la farina come se fosse una piccola montagnetta.

Create un piccolo buco al centro e versate il lievito sbriciolato, l’olio, il sale e lo zucchero. Aggiungete l’acqua tiepida nel centro facendo sciogliere il lievito ed impastate energicamente, continuando ad aggiungere l’acqua sino a raggiungere una buona consistenza d’impasto.Dividete l’impasto in tanti piccoli panetti a forma di palline e ricopriteli con uno strofinaccio da cucina e una copertina, in modo che restino ben al caldo. Lasciate lievitare per circa un’ora.Nel frattempo potrete dedicarvi al ripieno: dentro un colino riducete la mozzarella in tanti piccoli pezzetti in modo da far fuoriuscire l’acqua; aggiungete l’origano e la salsa di pomodoro nel colino e fate sgocciolare.  Amalgamate bene il ripieno.
A questo punto l’impasto sarà lievitato; prendete le palline stendetele e farcitele al centro. Per i più golosi, consiglio di aggiungere del salame piccante sminuzzato, o in alternativa mettete  la ricotta forte al posto della mozzarella e pomodoro.Richiudete i panzerotti facendo attenzione a pressare per bene i bordi con le dita.
In una padella portate l’olio per frittura al punto di fumo e disponete i panzerotti, rigirandoli di continuo sino a farli dorare; toglieteli dal fuoco e adagiateli su carta da cucina per far assorbire l’unto in eccesso.
Mi sembra superfluo dirvi che vanno consumati caldi, ma vi assicuro che saranno deliziosi anche freddi.

written by Ilaria

Categories: Puglia, Zie d'Italia

Leave a Reply


  • Ardiri Photo Wedding
  • Apulia Digital Stock
  • Workshop
  • Autoservizi Amodio