2 Flares 2 Flares ×

Ben tornati in questo angolo dedicato alla Food Photogrphy!

Una fotografia può nascere per caso o dopo un lungo processo di elaborazione, solo guardandola non sempre si capisce. Per questo motivo e per la mia folle curiosità a conoscere il “perchè” di ogni cosa, ho deciso che, da questo mercoledì, i mercoledì foodografici si trasformano  in veri e propri incontri con l’autore! Saranno quindi gli stessi autori a parlare del modo in cui vivono la fotografia e di come hanno dato vita al progetto legato al mondo del Food.

Inauguriamo l’anno con l’intervista ad un bravissimo artista, un amico e collega, un fotografo e regista straordinario, Simone Durante, che si presenta e  ci mostra il suo  “Vegetable cosmos”.
Vegetable CosmosCos’ è per te la fotografia?
La fotografia è arte, divertimento, storia, sapere. Ogni fotografia è traccia ultima di un attimo che altrimenti andrebbe perso per sempre. Per tutto questo, fotografare è una cosa molto difficile: non si tratta, semplicemente, di fare una foto tecnicamente perfetta, ma di narrare una storia, aggiungendo e togliendo dettagli ed elementi per raggiungere un equilibrio fatto di emozioni e riflessioni. E’ necessario mettersi in discussione, tirar fuori l’io-fotografo/narratore e cercare di capire perché sia proprio quello l’attimo giusto in cui scattare, mentre l’attimo precedente o quello successivo sarebbero sbagliati. E’ necessario creare una fotografia con due porte aperte: da una entra chi fotografa, dall’altra chi osserva la foto. In questo modo la fotografia crea un senso di appartenenza: appartiene a chi l’ha scattata ma anche a chi la guarda. E quell’emozione che ne scaturisce, a volte comune, a volte differente, avvicina e unisce in quell’unico irripetibile istante.
Fare tutto ciò vuol dire prendersi il rischio, ci vogliono regole precise e molta durezza con se stessi. Bisogna costantemente tenere un occhio aperto sul mondo ed uno dentro di sé. E solo quando queste due visioni si sovrappongono mettendosi a fuoco l’una nell’altra è possibile, e si deve, scattare la fotografia.
Vegetable CosmosC’è qualcosa che ami fotografare più di ogni altra cosa?
Le persone. Mi definisco un fotografo sociale, nel senso che tutto ciò che ha a che fare con la società e le gli esseri umani mi interessa, dai bambini che giocano al parco di fronte casa mia alle persone incontrate e fotografate dall’altra parte del pianeta. Forse perché, ad accezione dei bambini, non ho una grande stima dell’umanità ma questo mio continuo fotografare la gente mi aiuta a sentirmi più vicino a loro, più integrato.
simo_8295Come ti sei avvicinato alla fotografia del cibo?
Per puro caso. Una volta mia madre tornando dalla Sicilia mi portò un pacchetto di pistacchi di Bronte. Io avevo finito di girare un documentario la sera prima sui senza fissa dimora a Milano e avevo il cuore ancora gonfio per l’esperienza molto forte. Così decisi di mettermi a fotografare questi pistacchi giusto per staccare i pensieri. Ne venne fuori una foto che fu subito comprata da un giornale e da lì l’idea che fotografare il cibo poteva essere una esperienza divertente. In più il cibo fa parte della cultura di ogni popolo, quindi anche durante i miei reportage mi trovo spesso a fotografare cibo o gente che mangia.
Vegetable CosmosCom’è nato questo progetto?
Degli amici mi hanno chiesto delle foto di food per farne una mostra e io non volevo dare loro delle foto già presenti nel mio archivio ma fare qualcosa ad hoc, così mi misi sul tavolo da still life a giocare con la luce  e le forme di frutta e verdura. Ne ho ottenuto immagini dai colori molto saturi, quasi pop, avvolte da una luce bianca fortissima e invasiva, che riportano a una irrealtà fatta di galassie o microcosmi immaginari. Da qui il titolo “Vegetable cosmos“.
Vegetable CosmosQual’è il tuo fotografo preferito?
Tanti maestri mi hanno influenzato e faccio fatica a dire solo un nome. Se posso citarne tre in ordine sparso, direi Cartier-Bresson, Berengo Gardin e Salgado.

Simone Durante – PhotoArt12
fotografo/regista
http://www.photoart12.com

Ringrazio Simone e vi do appuntamento al prossimo mercoledì! :)

Leave a Reply


  • Ardiri Photo Wedding
  • Apulia Digital Stock
  • Workshop
  • Autoservizi Amodio